A more complex system, pay per lead affiliate programs compensates the affiliate based on the conversion of leads. The affiliate must persuade the consumer to visit the merchant’s website and complete the desired action — whether it’s filling out a contact form, signing up for a trial of a product, subscribing to a newsletter, or downloading software or files.
Many affiliate programs run with last-click attribution, where the affiliate receiving the last click before the sale gets 100% credit for the conversion. This is changing. With affiliate platforms providing new attribution models and reporting features, you are able to see a full-funnel, cross-channel view of how individual marketing tactics are working together. For example, you might see that a paid social campaign generated the first click, Affiliate X got click 2, and Affiliate Y got the last click. With this full picture, you can structure your affiliate commissions so that Affiliate X gets a percentage of the credit for the sale, even though they didn’t get the last click. 

Despite its older origins, email marketing is still a viable source of affiliate marketing income. Some affiliates have email lists they can use to promote the seller’s products. Others may leverage email newsletters that include hyperlinks to products, earning a commission after the consumer purchases the product. Another method is for the affiliate to build an email list over time. They use their various campaigns to collect emails en masse, then send out emails regarding the products they are promoting.


Despite its older origins, email marketing is still a viable source of affiliate marketing income. Some affiliates have email lists they can use to promote the seller’s products. Others may leverage email newsletters that include hyperlinks to products, earning a commission after the consumer purchases the product. Another method is for the affiliate to build an email list over time. They use their various campaigns to collect emails en masse, then send out emails regarding the products they are promoting.
Semrush è un tool che integra tantissime funzioni utili per chi si occupa di SEO. Fra questi troviamo gli strumenti per la ricerca delle keyword, per l’analisi dei competitor, per il tracking dei dati del proprio sito e via discorrendo. Si tratta di una piattaforma che può essere usata previo abbonamento: offre anche un programma di affiliazione che si chiama BeRush, dunque potresti sponsorizzare questo servizio sul tuo sito e guadagnare cifre molto interessanti. Qui il programma di affiliazione di SEMrush.

In pratica, tutti hanno la possibilità di diventare agenti di vendita ingaggiati da queste società, a patto di rispettare certi requisiti. Fra questi troviamo ad esempio la presenza di un blog a tema, un account social con molti iscritti o un canale YouTube. Lo scopo del sistema è il seguente: mettere a disposizione del partner tutti gli strumenti utili per promuovere, attraverso la propria attività, un certo prodotto o servizio fornito da terzi.


La pagina di destinazione è la pagina di un sito web dove inserire un visitatore. Per voi come autore del blog è ogni articolo di una pagina di destinazione potenziale, dal tuo più grande fonte di traffico sono motori di ricerca. La pagina di destinazione dovrebbe essere progettata per consentono al cliente di fare un'azione, come iscriversi a una newsletter o acquistare un prodotto.
L’unico problema che vedo è il mercato italiano nei riguardi degli info prodotti nell’area web marketing. Infatti i migliori sia su clickbank che altre piattaforme sono tutti in inglese. Hai notato se questo crea una barriera in termini di conversioni. Io immagino di si ma gradirei una tua opinione a riguardo e se puoi consigliare qualche soluzione valida. Al momento io vedo solo quella di creare blog e funnels in inglese.
Per capire realmente come funziona il sistema di affiliazione, guardiamo la cosa dal punto di vista non da addetti, ma da utenti. Mettiamo il caso che navighiamo normalmente su un sito qualunque, ma più o meno di nostro interesse da consumatore. Mentre scorriamo l’occhio tra notizie ed articoli, ci imbattiamo in inserzioni pubblicitarie. Tali inserzioni possono catturare o meno la nostra attenzione. Se riescono a catturarla, potenzialmente guadagnano il nostro click e finiamo sul sito del merchant o inserzionista. Se decidiamo inoltre di comprare un oggetto sullo stesso sito, si crea un circolo virtuoso che parte dal nostro primo click e quindi dal nostro primo ingresso, per finire ad una vendita. Cosa è successo dunque? Abbiamo preso parte ad un vero e proprio ciclo di transazione commerciale.
L’Affiliate Marketing è di fatto un canale esclusivamente a performance: l’inserzionista paga solamente per i risultati generati dal programma di affiliazione in base agli obiettivi da lui stesso stabiliti. Per meglio dire, rispetto a tutte le altre forme di gestione pubblicitaria nel digitale, ha un modello di ingaggio commerciale completamente diverso: si paga la vendita e non si paga lo spazio.
×