Si potrebbe pensare: può un inserzionista essere un’azienda normale che vuole far conoscere il suo brand? Forse sì. Per meglio dire può esserlo ma qualcosa lo deve pur remunerare. Vendo qualcosa sul mio sito? Mi devo portare dei clienti a cui devo vendere un servizio? Posso voler far registrare utenti ad una newsletter quindi per acquisire lead? Tutto si può fare ma l’importante è che dev’essere conveniente per il publisher.
Il drop-shipping ti permette di gestire un negozio online senza dover immagazzinare i prodotti. Ovvero pubblicizzi i prodotti come se li possedessi, ma quando qualcuno fa un ordine crei un doppio ordine con l'azienda produttrice, ad un prezzo ridotto. Il distributore si occupa dell'imballaggio e della spedizione per tuo conto. Come l'affiliazione si basa sui referral, quando un cliente acquista attraverso il link di affiliazione, il publisher non deve gestire i pagamenti direttamente poichè il cliente viene portato direttamente sul sito del merchant per completare l'acquisto. La vendita è tracciata attraverso i cookie e la commissione pagata al publisher di riferimento. La differenza principale è che l'affiliate marketing non richiede che l'editore si occupi del processo di vendita effettivo o gestisca l'assistenza clienti. In qualità di drop-shipper invece, sei anche responsabile della procedura di vendita, anche se non gestisci alcun inventario.
Il marketing di affiliazione è un programma online in cui i venditori pagano commissioni agli inserzionisti sulle vendite generate dai clienti. Il venditore può essere un rivenditore online come eBay, oppure un provider di servizi. Gli individui e i provider che indirizzano il traffico si chiamano inserzionisti, o affiliati, e pubblicano contenuti sul web per promuovere l’offerta dei venditori. Gli acquirenti sono coloro che cliccano sul contenuto sponsorizzato ed effettuano acquisti o portano a termine un’azione specifica. Il pagamento è solitamente una forma di commissione, ma a volte i venditori offrono una tariffa forfait per un’azione specifica, oppure un bonus per una tipologia di visitatore.
Semrush è un tool che integra tantissime funzioni utili per chi si occupa di SEO. Fra questi troviamo gli strumenti per la ricerca delle keyword, per l’analisi dei competitor, per il tracking dei dati del proprio sito e via discorrendo. Si tratta di una piattaforma che può essere usata previo abbonamento: offre anche un programma di affiliazione che si chiama BeRush, dunque potresti sponsorizzare questo servizio sul tuo sito e guadagnare cifre molto interessanti. Qui il programma di affiliazione di SEMrush.
LeadPages è un altro software interessantissimo per chi ha il bisogno di creare una landing page. Probabilmente si tratta anche del migliore in assoluto, anche per via del fatto che mette a disposizione una valanga di plugin e di servizi aggiuntivi. Grazie a questo programma, infatti, chi lo usa può ad esempio creare mailing list, mettere in vendita molti infoprodotti e generare leads. Perché dovresti sponsorizzarlo? Per lo stesso motivo visto con Instapage.
Il marketing di affiliazione è un programma online in cui i venditori pagano commissioni agli inserzionisti sulle vendite generate dai clienti. Il venditore può essere un rivenditore online come eBay, oppure un provider di servizi. Gli individui e i provider che indirizzano il traffico si chiamano inserzionisti, o affiliati, e pubblicano contenuti sul web per promuovere l’offerta dei venditori. Gli acquirenti sono coloro che cliccano sul contenuto sponsorizzato ed effettuano acquisti o portano a termine un’azione specifica. Il pagamento è solitamente una forma di commissione, ma a volte i venditori offrono una tariffa forfait per un’azione specifica, oppure un bonus per una tipologia di visitatore.

Instapage è uno dei migliori software in circolazione per creare delle landing pages efficaci in modo semplice ed immediato. È molto usato anche da chi crea dei piccoli siti di micro nicchia, e da chi cerca uno strumento privo della necessità di scrivere codice. In sintesi, è il top per quanto concerne la creazione delle pagine di atterraggio: di riflesso, potresti ad esempio sponsorizzarlo se hai un blog che parla dei migliori strumenti online per fare marketing.

Marco Diversi è un super affiliato per molte aziende come CrakRevenue, Awempire, MaxBounty, Peerfly e molte altre. Ha iniziato la sua carriera come ingegnere civile, si è laureato presso l'Università di Miami, in Florida, e dopo aver provato molte strade nella vita, ha iniziato a fare soldi come affiliato su Internet. Ora ha iniziato un blog su marcodiversi.com dove insegna come avere successo online con SEO e Affiliate Marketing.Twitter Facebook Feedly
E il lavoro di un mentore è di aiutare i propri clienti di godere di queste caratteristiche dentro di sé. Una volta che hanno già sviluppato il personaggio di cui sopra, sarà molto facile per voi a spiegare che per raggiungere il successo nel marketing di affiliazione richiede sudore, il lavoro e, naturalmente, il forte impegno di tempo. Queste caratteristiche saranno anche insegnato non solo rinunciare.

I livelli commissionali sono flessibili e dipendono da vari fattori, tra cui il conversion rate del tuo sito web e il benchmark di settore per la tua tipologia di prodotto. Tuttavia, la remunerazione deve essere abbastanza attraente da incoraggiare i publisher ad aderire al tuo programma, assicurandoti al contempo di guadagnare sul prodotto venduto e di avere un certo potenziale per aumentare le commissioni in caso di speciali periodi promozionali.


Un programma di affiliazione efficace è composto da un payout incentivante (distribuzione di utili netti sotto forma di dividendi), da policy restrittive ma tutelanti per i publisher più performanti e da formati creativi accattivanti. Le tipologie di pagamento adottate dalla piattaforma di affiliazione rispettano le caratteristiche del canale promozionale, ovvero esclusivamente a performance e necessitano di un sistema di tracciamento per la tutela del lavoro promozionale fatto dai publisher.

Quando Rakuten ti accetta nel loro programma di affiliazione, puoi scegliere di pubblicizzare prodotti da oltre 1.000 commercianti, personalizzare i feed del prodotto sul tuo sito web, convertire automaticamente i link dei prodotti in link di monitoraggio commissionabili, visualizzare offerte personalizzate al pubblico utilizzando l'API proprietaria di Rakuten e guadagnare una commissione sulle vendite che influenza durante l'inizio o la fine del viaggio del cliente.
E' naturale avere preoccupazioni e dubbi inerenti agli ad blocker, un tema quanto mai attuale che può avere serie conseguenze su chi visualizzerà in effetti la tua pubblicità. Tuttavia, il mondo del digital è in continua evoluzione e anche in questo caso si sta facendo fronte ai cambiamenti: ci sono buone notizie. La nuova versione di Chrome blocca solo gli annunci che non sono conformi agli standard Better Ads. Questo significa che saranno penalizzati solo i publisher di scarsa qualità, mentre gli editori di successo continueranno ad avere successo.
Non c'è una risposta valida per tutti e ovviamente dobbiamo distinguere tra grandi brand e piccoli business. Se parliamo di questi ultimi - che magari hanno da poco aperto il loro ecommerce - prima di tutto sarà necessario lavorare sul traffico e i contenuti. In media quindi potremo dire all'incirca dopo un anno. Può sembrare un periodo di tempo molto lungo ma se paragonato alla maggior parte delle piccole imprese, che rientrano in pari dopo circa 3-4 anni, è un risultato positivo.
Ecommerce Platforms è un sito di recensioni che mostra il buono, il grande, il cattivo e il brutto del software di creazione di negozi online. Ci sforziamo di fornire recensioni di facile lettura che ti aiuteranno a scegliere la piattaforma di e-commerce giusta per te. Manteniamo una relazione di affiliazione con alcuni dei prodotti recensiti, il che significa che otterremo una percentuale di vendita se clicchi dal nostro sito (senza alcun costo per i nostri lettori). Sentiti libero di seguirci su Twitter, commento, domanda, contattaci a hello@ecommerce-platforms.com e goditelo.

Poiché l'affiliate marketing remunera solo le vendite effettivamente realizzate (al netto anche dei resi), c'è un rischio davvero minimo che i nostri metodi promozionali non generino ROI. I prodotti e i servizi vengono mostrati ad audience che l'advertiser non riuscirebbe a raggiungere da solo, attingendo alle diverse competenze dei publisher. I budget sono facili da gestire e ottimizzare grazie alla completa trasparenza che offre il canale. 
Developing and monetizing microsites can also garner a serious amount of sales. These sites are advertised within a partner site or on the sponsored listings of a search engine. They are distinct and separate from the organization’s main site. By offering more focused, relevant content to a specific audience, microsites lead to increased conversions due to their simple and straightforward call to action.

All’interno delle caratteristiche dell’Affiliate Marketing, il concetto di intermediazione come standard funziona così nella maggioranza dei casi: fatto un ricavo, l’inserzionista offre al publisher il 70% della commissione. Il 30% della commissione spetta alla piattaforma di affiliazione. Facendo un esempio in cifre, se stabilisco come inserzionista che per ogni 100€ che ricavo grazie a questa attività di marketing dovrò dare a questo sistema di affiliazione, formato dalla piattaforma e dai publisher, 10€ ogni 100€, darò 7€ al publisher e 3€ alla piattaforma.
×