Websites and services based on Web 2.0 concepts—blogging and interactive online communities, for example—have impacted the affiliate marketing world as well. These platforms allow improved communication between merchants and affiliates. Web 2.0 platforms have also opened affiliate marketing channels to personal bloggers, writers, and independent website owners. Contextual ads allow publishers with lower levels of web traffic to place affiliate ads on websites.[citation needed]

Non c'è bisogno di essere una persona di vendita per rendere più vendite, è necessario pazienza di fare effettivamente i soldi dal marketing di affiliazione. Si richiede tempo e pazienza. Osservare ogni affiliato di marketing di successo, sono in attività per un lungo periodo di tempo e sono costantemente in crescita il loro brand online. Ecco come sono in grado di fare reddito più passivo dalle loro attività online. Questo è quello che si deve ripetere, aumentare la vostra reputazione on-line.

Trova siti Web e blogger affiliati il cui pubblico è in linea con il tuo mercato di riferimento e li invita a diventare affiliato. Prodotti a pagamento come Linkdex e AffiliateRecruitment.com può aiutarti a connetterti con potenziali affiliati il ​​cui blog o sito è in linea con le tue esigenze. Puoi anche provare una ricerca di base su Google di ciò che considereresti il ​​tuo pubblico di destinazione.
Se decidi di creare un sito o blog che si baserà esclusivamente sul traffico proveniente dai motori di ricerca come Google, Yahoo!, Bing, infatti, ci vorranno molti mesi prima che inizino ad arrivare visite. Questo perchè il processo di indicizzazione di un sito richiede tempo (e, se me lo permetti, anche una discreta capacità di scrivere testi ottimizzati per i motori di ricerca).
Shopify è uno dei programmi di affiliazione più redditizi in circolazione. Senza costi mensili o requisiti minimi di vendita e una commissione media di $ 58 per ogni utente che si iscrive a un piano pagato e $ 2.000 per ogni utente che si riferisce a chi si iscrive per il proprio prodotto aziendale, Shopify Plus, è possibile massimizzare il botto per il tuo dollaro.
Sicuramente avrai visto anche tu pubblicità mentre navighi su questo famoso social network. Come qualsiasi inserzionista, anche tu potresti fare pubblicità su Facebook e promuovere (quasi) qualsiasi cosa: corsi online, corsi dal vivo, iscrizione a siti di coupon e buoni spesa, applicazioni per smartphone, e tutto quanto trovi sui network di affiliazione.
Il funzionamento di questo sistema è quasi sempre simile, al di là dell’azienda autrice di un certo programma di affiliazione. Di solito ci si iscrive presso una piattaforma web ad hoc, e si accede in seguito ad un proprio pannello di controllo: attraverso quest’ultimo è possibile gestire tutti gli strumenti utili per sponsorizzare un prodotto o servizio sul proprio blog, pagina social o canale YouTube. Si parla ad esempio dei banner promozionali, dei codici per i link diretti, degli strumenti di call to action e via discorrendo.
Come dicevamo prima anche la piattaforma di affiliazione deve avere una remunerazione. Facendo un semplice esempio nel mondo reale, è come se io proprietario volessi guadagnare sugli ingressi nel mio locale tramite volantinaggio, anziché occuparmene personalmente, chiedessi a qualcuno di trovarmi i migliori addetti al volantinaggio e io assicurassi all’incaricato una buona e alta percentuale di compenso su tutta l’attività di volantinaggio andata a buon fine di quegli addetti.
×